People, prima le persone

Il prossimo 2 marzo a Milano si terrà una mobilitazione nazionale, una grande iniziativa pubblica, che mettendo al centro le persone, senza distinzioni, rivendica i diritti umani, sociali e civili.

Una manifestazione antirazzista, antifascista ed europeista.

A coloro i quali inneggiando slogan come “prima gli italiani”, fanno del fenomeno migratorio un comodo capro espiatorio, questa piazza vuole rispondere “prima le persone”: porre l’attenzione sull’esigenza di vere politiche di immigrazione, di inclusione, di lotta alle diseguaglianze e alla povertà.

Al sito people2march.org è possibile leggere l’appello, e consultare le molte adesioni sottoscritte da istituzioni, associazioni, enti e singoli cittadini.

È presente anche un evento Facebook per seguire gli aggiornamenti.

La marcia partirà alle 14:00 nell’angolo tra Via Palestro e Corso Venezia. Sarà una marcia allegra e colorata, simile a Insieme senza muri del 2017, che portò a Milano oltre 100000 partecipanti.

L’evento terminerà in Piazza Duomo attorno alle 17:00.

Non ci saranno palchi, concerti o discorsi, ma prenderà luogo un originale flash-mob: tutti i partecipanti verranno invitati a cantare People Have The Power, la celebre canzone di Patti Smith.

Il perchè è facile da intuire:

Mi svegliai al grido
che la gente ha il potere
di redimere l’opera dei pazzi
fino alla mitezza, alla pioggia della grazia
è stabilito, è la gente che guida

La gente ha il potere

(Patti Smith – People Have The Power)

#primalepersone#iocisarò